La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 3 ottobre 2017

Lavoro e legalità, accordo tra Comune di Vittoria e Ministero rumeno

 Negli uffici dell’Ambasciata della Romania in Italia, si è tenuto, su invito dei funzionari rumeni, un incontro tra l’assessore alle Politiche sociali del comune di Vittoria, Gianluca Occhipinti, e il Ministro consigliere George Milosan, al fine di avviare una reale collaborazione fra i due popoli per una crescita sociale ed economica di entrambe le comunità. “L’idea progettuale presentata dal comune di Vittoria – dichiara Occhipinti - parte dal presupposto che nella nostra terra ormai coabitano diverse etnie. Questo deve essere una opportunità di crescita anziché continuare ad esser inteso come problema.

Le due istituzioni hanno, pertanto, ipotizzato di avviare un percorso che non penalizzi il territorio e le aziende ipparine bensì dia loro gli strumenti per diventare più competitivi nel mercato, rispettando sia le leggi dello Stato e sia la persona. Bisogna “correggere” la cultura del lavoro senza dover “obbligatoriamente” distruggere le aziende. Si è deciso di comune accordo di partire dal bene confiscato in contrada Alecerito sulla Scoglitti – Gela creando un presidio dove offrire servizi tangibili rivolti a coloro che vivono la cosiddetta area “trasformata”.

Contestualmente bisogna attivare importanti azioni di formazione, informazione e sensibilizzazione alle aziende, al fine dare un supporto ad un settore già sofferente a causa delle note macro-contingenze economiche. Entro fine ottobre si terrà una altro incontro nel corso del quale tecnicamente si deciderà come i due attori principali, comune di Vittoria e Stato Rumeno, interverranno per la realizzazione di questo progetto”.  

Fonte:Nuovo Sud

Nessun commento:

Posta un commento