Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

mercoledì 11 giugno 2008

Immigrati: Comanescu, misure Italia sempre in linea con Ue


(ASCA) - Roma, 9 giu - ''Da parte delle autorita' italiane abbiamo avuto delle rassicurazioni che i rapporti e le misure adottate (in materia di immigrazione e sicurezza) saranno sempre in linea con le direttive dell'Unione Europea''. Lo ha detto il ministro degli Esteri rumeno, Lazar Comanescu, al termine del vertice bilaterale con il ministro degli Esteri italiano Franco Frattini, alla Farnesina.Durante il vertice ''abbiamo inoltre ricevuto rassicurazioni - ha proseguito Comanescu - sul fatto che i cittadini rumeni sono e saranno considerati alla stregua di qualsiasi altro cittadino dell'Ue. Se pero' questi connazionali commettono reati e si rendono protagonisti di episodi di criminalita', e' naturale che devono sopportarne le conseguenze sulla base dei regolamenti Ue''.Nel sottolineare che ''atti svolti da singoli individui non possono essere considerati commessi da un intero popolo'' il ministro degli Esteri rumeno ha sottolineato che ''questa e' la linea che abbiamo deciso di continuare a tenere anche in futuro per evitare qualsiasi atto di tipo xenofobo''.Quanto alla comunita' italiana di imprenditori in Romania, Comanescu ha assicurato che ''e' considerata tra i piu' attivi promotori della cooperazione tra i due paesi. Noi apprezziamo il loro contributo allo sviluppo dell'economia rumena. Ci sono piu' di 25 mila imprese italiane in Romania e questo ci rallegra. Allo stesso tempo pero''' bisogna riconoscere che ''la maggior parte della comunita' rumena in Italia rappresenta un fattore di sviluppo economico e di avvicinamento dei due paesi''.
Fonte: Asca

Nessun commento:

Posta un commento