Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

giovedì 25 settembre 2008

"Noi romeni brava gente"


Dopo gli attriti recenti il governo lancia una campagna di informazione per "migliorare la reciproca intesa e favorire il processo di integrazione"
Bucarest compra spot
di CRISTINA NADOTTI

Un'immagine della campagna romena
ROMA - "Per capire un popolo devi conoscere la sua gente". E' questo che il governo romeno dice agli italiani e lo fa con una campagna di informazione pensata per mostrare che i romeni non sono solo quelli che finiscono sulle pagine dei giornali per fatti di cronaca. "Romania, piacere di conoscerti" prevede eventi, spot pubblicitari su giornali e tv e l'apertura di un portale su internet, tutto finalizzato a "migliorare la reciproca intesa e il grado di vicinanza tra italiani e romeni" e "offrire visibilità al processo di integrazione della comunità romena che vive in Italia".

''Piacere, siamo romeni''
Il governo di Bucarest lancia una campagna di spot per cancellare l'immagine dei "romeni cattivi"
GUARDA I VIDEO:
Ioana e Sorin, i cuochi
Dumitru, l'imprenditore
Ionela, l'infermiera
Nelu, l'artista
I filmati, espressamente pensati per la tv italiana, mostrano brevi storie di integrazione riuscita


L'iniziativa è stata presentata a Roma dal ministro per il Turismo e il Commercio, Ovidiu Silaghi, e dall'ambasciatore romeno in Italia, Razvan Rusu. "Le ricerche condotte nell'ultimo anno dal nostro governo - hanno spiegato - hanno evidenziato che la diminuzione della tolleranza degli italiani nei confronti degli stranieri è prevalentemente generata dai comportamenti illegali di questi ultimi". Gran parte di questa intolleranza, secondo i rappresentanti del governo romeno, si deve alle notizie riportate dai mezzi di comunicazione, perciò si è pensato di far vedere com'è la comunità romena che vive in Italia. I dati in proposito sono indicativi. I romeni sono un quarto della popolazione straniera in Italia e su circa un milione, il 72% tra loro ha un livello di istruzione medio-alto (scuola superiore o università). Tuttavia quattro uomini su dieci lavorano nell'edilizia e un quarto delle donne è assunto come domestica o badante. La loro presenza, è stato sottolineato, garantisce 2,26 miliardi di euro al Pil italiano. La maggior parte dei romeni, mostrano le cifre, è ben integrata in Italia: il 92% ha una buona opinione dei vicini di casa italiani, il 67% ha una buona opinione del proprio datore di lavoro italiano. La quasi totalità è informata sui fatti di cronaca italiana, ma nel 63% dei casi ritiene che i media presentino i fatti di cronaca in maniera tendenziosa.
(25 settembre 2008)

Nessun commento:

Posta un commento