La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

giovedì 29 gennaio 2009

Appello ai mass media: basta seminare odio etnico


Roma, 29 gennaio 2009

Comunicato stampa
SALTA NEGOZIO ROMENO A GUIDONIA
Appello ai mass media: basta seminare odio etnico


Lo stupro è un reato odioso e và condannato a prescindere dalla nazionalità del reo, non si può informare dipingendo lo stupratore italiano come "un bravo ragazzo che ha sbagliato" e lo stupratore straniero come "il barbaro invasore".
In relazione all'esplosione che stanotte ha danneggiato un negozio romeno a Villalba di Guidonia, il Presidente del Partito Identità Romena Avv. Giancarlo Germani dichiara: "I mass media italiani devono cessare di avvelenare i pozzi della civile convivenza fornendo informazione distorta e soffiando sul fuoco della intolleranza etnica. Così si minano i principi di quella società multietnica alla quale l'Italia è ormai irreversibilmente avviata."
Su 1.1016.000 romeni presenti in Italia i detenuti romeni sono 2228, pari allo 0,278% una percentuale molto bassa ed inversamente proporzionata all'allarmismo con il quale i mass media pongono in evidenza il fenomeno della criminalità romena.
L'attentato di Villalba di Guidonia di stanotte è un segnale grave e da non sottovalutare perché anche in questo caso si colpiscono degli innocenti senza alcuna colpa, se non quella di avere una certa nazionalità.

Partito Identità Romena - Segreteria Nazionale
Unione Associazioni Romene di Roma

------------------------------------------------
Roma, 27 gennaio 2009

Stupro di Guidonia
Partito Identità Romena: "pena esemplare ma non condannate un intero popolo”


“Se sono colpevoli che paghino e subito”, dichiara il Segretario Nazionale del PIR, Mihai Muntean, “ma non si può condannare un intero popolo" come giustamente evidenziato dal Sindaco Alemanno che ha definito "un errore pensare che tutti i romeni commettano reati."
Il Partito dei Romeni d'Italia - Identità Romena, preso atto dell'arresto da parte dei Carabinieri di Frascati di quattro cittadini romeni accusati di stupro e rapina chiede che gli stessi vengano giudicati dal Giudice preposto e non dai mass media che tendono a trasformare la responsabilità penale che in Italia è personale, in responsabilità etnica.
Siamo i primi a chiedere una condanna ed una pena esemplare per i colpevoli dello stupro di Guidonia, ma chiediamo anche un processo regolare, in Tribunale che ne accerti le relative responsabilità, così come per tutti i colpevoli di questo odioso e vile reato che offende le donne e la società.

Partito Identità Romena
Il Segretariato Nazionale

1 commento:

gianmarco ha detto...

i detenuti sono solo 2228 perchè gli altri non li hanno ancora presi

Posta un commento