Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

venerdì 10 luglio 2009

Centro culturale romeno a Verona. Acquistato terreno in via Palladio

Verona. Il governo romeno ha accettato le condizioni proposte dal Comune di Verona per l’acquisto del terreno di proprietà comunale sito in via Palladio, su cui sorgerà il nuovo centro culturale romeno. L’ha comunicato al sindaco Flavio Tosi il console generale di Romania a Milano, Tiberiu Mugurel Dinu, precisando anche che il governo romeno emetterà in tempi brevi il decreto per il via libera finale all’acquisto. Dopo l’Accademia romena di Roma, quello veronese sarà il primo centro culturale realizzato in Italia dal governo romeno in collaborazione con un’amministrazione cittadina. Su un’area di 5 mila 100 metri quadri sarà realizzata una struttura polifunzionale, con una cappella per le funzioni religiose, una biblioteca, un centro multimediale e spazi di aggregazione per giovani, donne e famiglie aperti a tutta la cittadinanza.

“Vogliamo che il futuro centro culturale sia un dono alla città da parte dei romeni che vivono a Verona e dintorni”, scrive nella sua missiva il console Dinu, che nel porgere al sindaco Tosi i saluti e i ringraziamenti personali del ministro degli Esteri romeno Cristian Diaconescu, sottolinea: “Il fatto che in questa città il clima circa i nostri connazionali è accogliente e tranquillo, e non xenofobo, è di certo l’espressione di una buona strategia di integrazione culturale e sociale sviluppata dalle autorità locali”. “Siamo contenti che l’amministrazione comunale e lei in prima persona – conclude la lettera del console romeno al sindaco - abbia accolto il sogno della nostra comunità di costruire un centro culturale romeno, che possa diventare un punto di riferimento non soltanto per i romeni che vivono a Verona, ma per tutta la cittadinanza”.

“La comunità romena residente a Verona – commenta il sindaco Tosi - conta circa 8 mila persone, quasi il 3% della popolazione e costituisce la prima comunità straniera in città: è doveroso quindi collaborare reciprocamente con spirito costruttivo ad iniziative che favoriscono l’integrazione sociale e la conoscenza più approfondita fra le nostre due comunità”.

Fonte: L'Arena

Nessun commento:

Posta un commento