Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

giovedì 23 luglio 2009

La sanatoria di colf e badanti vale 1,3 miliardi di contributi


La sanatoria per colf e badanti porterà nelle casse dell'Inps 1,3 miliardi di euro. Secondo le stime fornite dalla relazione tecnica all'emendamento presentato dal Governo entreranno nelle casse nei prossimi quattro anni: 130 milioni nel 2009 e 390 milioni l'anno nel triennio successivo, per un totale di 1,3 miliardi. Nella relazione tecnica allegata all'emendamento del Governo si legge poi che la regolarizzazione interesserà circa 300mila lavoratori, metà badanti e metà collaboratori domestici. A presentarsi all'appuntamento di settembre per la sanatoria saranno circa 130mila italiani o comunitari e 170mila extracomunitari.
Sempre considerando l'ipotesi di 300mila beneficiari, dal contributo forfetario di 500 euro per presentare la Dichiarazione di attività di assistenza e sostegno alle famiglie dovrebbe dare un introito di 150 milioni di euro, di cui il 40% destinato a fare fronte ai maggiori oneri del servizio sanitario nazionale e amministrativi. In particolare, infatti, per il servizio sanitario nazionale, la regolarizzazione dei 170mila extracomunitari peserà per 67 milioni di euro nel 2009 e per 200 milioni l'anno nel triennio successivo, Non si calcolano i comunitari perchè già hanno diritto alle prestazioni della sanità pubblica. L'emendamento poi quantifica gli oneri derivanti dall'articolo e dà la relativa copertura: 77 milioni di euro per il 2009, 294 mln per il 2010, 371 mln per il 2011 e 321 mln a partire dal 2012. La maggior parte dei fondi sarà trovata tagliando i trasferimenti all'Inps che però incamererà i nuovi contributi in arrivo.

Fonte: Il Sole 24 Ore.Com

Nessun commento:

Posta un commento