La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 31 marzo 2010

Per stupire gli amici si cosparge di alcol e si dà fuoco. In fin di vita 12enne rumeno

A riportare il fatto è la 'Città di Salerno'
Per stupire gli amici si cosparge di alcol e si dà fuoco. In fin di vita 12enne rumeno

Salerno, 31 mar. (Ign) - La tragedia a Casal Velino, in provincia di Salerno. Subito soccorso il ragazzino è ricoverato con gravissimi ustioni. Interrogati gli altri bambini presenti

Salerno, 31 mar. (Ign) - Si è cosparso di alcol il maglioncino e poi si è dato fuoco per dimostrare di essere il più coraggioso del gruppo. Ora è ricoverato in fin di vita all’ospedale di Vallo, in provincia di Salerno. Protagonista della vicenda un ragazzino di 12 anni, di origine rumena.

A riportare il fatto è 'la Città di Salerno'. Secondo il quotidiano salernitano il ragazzino stava giocando a pallone con altri tre coetanei in un parco giochi di Casal Velino quando al gruppo è venuta l’idea bizzarra di incendiare delle sterpaglie. Per farlo vanno in un supermercato e acquistano due bottigliette di alcol e un accendino. Un gioco pericoloso che finisce in tragedia quando il 12enne si improvvisa 'mangiafuoco' e per stupire gli amici getta l'alcol sulle maniche del suo maglione e si da fuoco spegnendo immediatamente le fiamme. Un gesto ripetuto più volte fino a quando, distratto dalle urla dei coetanei, non fa in tempo a spegnere le fiamme ed in pochi istanti il suo corpo diventa un tizzone ardente. Gli amici cercano di spegnerlo ma non ci riescono e chiamano i soccorsi.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal capitano Daniele Campa. La procura ha aperto un’indagine. Gli inquirenti fino a notte inoltrata hanno interrogato i ragazzini che hanno assistito alla tragedia ed il commerciante che ha venduto l'alcol.

Fonte: Adnkronos IGN.

Nessun commento:

Posta un commento