La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 13 maggio 2010

PMI: API Torino apre a imprenditori stranieri, al via con Romania

Torino, 10 mag – API Torino apre agli imprenditori stranieri che costituiscono imprese in Italia. L’iniziativa, che ha preso avvio in questi giorni, ha l’obiettivo di sostenere la crescita di nuove Pmi, create da imprenditori nati non in Italia, che possano generare sinergie economiche e occupazione contribuendo così alla ripresa.

“La situazione che stiamo vivendo ? spiega Massimo Guerrini, Vicepresidente Vicario dell’Associazione delle Piccole e Medie Imprese Torinesi, che sta seguendo il progetto ? e’ ancora connotata da forti difficolta’. Occorre piu’ di prima creare le condizioni per una ripresa della produzione e dei mercati anche sostenendo le piccole aziende che imprenditori stranieri vogliono creare oppure che sono gia’ nate in Italia”.

API Torino sostiene, quindi, queste realta’ fornendo loro tutta la consulenza necessaria soprattutto dal punto di vista sindacale, tributario, tecnico e creditizio oltre che per quanto concerne la formazione, i temi della sicurezza del lavoro e del marketing.

Il primo passo dell’iniziativa di API, si e’ concretizzato nella collaborazione avviata con il Forum Italo-Romeno per le relazioni bilaterali con cui le PMI torinesi stanno elaborando un programma di iniziative comuni rivolte alle 8.000 imprese romene gia’ presenti in Piemonte. Un progetto che presto sara’ presentato anche al Consolato di Romania. “La realtà rappresentata da questo tipo di aziende ? spiega ancora Guerrini – e’ ormai importante a livello provinciale e regionale, attraverso il Forum sara’ possibile creare le condizioni per dare vita a relazioni economiche e commerciali piu’ stabili oltre che tutelare meglio le imprese”.

Fonte: Aziende Oggi

Nessun commento:

Posta un commento