Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

giovedì 17 giugno 2010

Pastore romeno ucciso a bastonate nell'Appennino forlivese

Emilia Romagna
Cadavere in un fosso. Ipotesi vendetta per precedenti denunce
15 giugno
(ANSA) - MODIGLIANA (FORLI'-CESENA), 15 GIU - Ucciso a bastonate. Vasile Gabar, romeno di 52 anni, e' stato trovato cadavere fra Modigliana e Rocca San Casciano, sull'Appennino.

Gabar lavorava come pastore in un podere di proprieta' di un ravennate, che ha fatto la macabra scoperta. Il corpo sfigurato giaceva in un fossato nei pressi della sua cascina. Tutto lascia supporre ad una vera e propria esecuzione. In passato, secondo le prime indagini, l'uomo aveva subito un'aggressione sfociata in rapina, aiutando con le sue testimonianze le forze dell'ordine a identificare gli autori. Si pensa a una vendetta.
Fonte: ANSA

Leggi anche:
Accoltellò la convivente romena, rinviato a giudizio
Partinico : incendio doloso distrugge auto di un rumeno
Auto in fiamme in via San Domenico, intervento degli agenti
Trento: violenza su una prostituta. Fermato il presunto aggressore
A chi serve "il mostro romeno"?

Nessun commento:

Posta un commento