La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 10 marzo 2011

Progetto George Enescu, concerto Super ensemble a Monza

9 marzo 2011
Monza - Una statua di George Enescu, compositore romeno

Monza - Per il decimo appuntamento della stagione 2010-2011, la rassegna “I concerti a Monza” ospita una delle sei date internazionali del “Progetto George Enescu”, nato per ricordare e celebrare il compositore rumeno nell'anno del 130esimo anniversario della nascita.
L'Ensemble Enescu, composto da quattro musicisti provenienti da altrettanti paesi (la violinista olandese Frederieke Saeijs, vincitrice del concorso internazionale di Bucarest “George Enescu” del 2003, il violoncellista rumeno Mihai Marica, il baritono tedesco Birger Radde e al pianoforte il canadese Ilya Poletaev), salirà sul palco della sala Maddalena, via santa Maddalena, domenica pomeriggio, alle 16.30, per presentare alcune delle maggiori opere di Enescu, due sonate, una raccolta di Songs per voce e pianoforte e le “Impressions d'enfance” per violino e piano.

Sedi dei sei concerti, tutti nel mese di marzo, del “Progetto Enescu” (che è patrocinato dagli Istituti di Cultura Romena, dal comune di Monza e dalla Fondazione Gioventù musicale d'italia), oltre a Monza, Venezia e Roma, il Teatro Nazionale di Bucarest, le sale di Bacau e Ploiesti.
L'appuntamento è per domenica pomeriggio, alle 16.30 in Sala Maddalena, in via Santa Maddalena 7, con l'introduzione critica di Marco Moiraghi. Il biglietto di ingresso costa tre euro; per informazioni 3405946486 o mondodellamusica@tiscali.it. La stagione prosegue il 27 marzo, con il pianoforte del musicista toscano Andrea Turini, grande conoscitore della produzione di Bach, di cui eseguirà una Suite Inglese.
L.R.
Fonte: Il Cittadinomb

Nessun commento:

Posta un commento