Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

mercoledì 12 ottobre 2011

Roma: Belviso,eletti cinque rappresentanti del campo nomadi "River"

Roma, 3 ott. - Bairam Hasimi, Doru Poenaru, Romulus Enea, Ion Dumitru e Zarko Hadzovic. Sono i cinque eletti del campo nomadi River che rappresenteranno le istanze delle loro comunita' - kossovara, rumena e bosniaca - presso il Campidoglio. E' quanto si legge in una nota del vicesindaco di Roma Sveva Belviso. L'ufficializzazione delle nomine e' avvenuta questa mattina nella sede del V dipartimento di Roma Capitale, alla presenza del Comitato di garanzia del Campidoglio, composto da Acli, Centro Astalli, Compagnia delle Opere, Croce Rossa Italiana, Associazione Camminare Insieme e Movimento cristiani Lavoratori.

I 5 eletti, vincitori della competizione elettorale avvenuta tra il 29 settembre e l'1 ottobre, hanno firmato un atto formale contenente l'impegno al rispetto di determinati obblighi e responsabilita' verso l'Amministrazione capitolina e, contestualmente, hanno ricevuto un attestato che li ufficializza quali rappresentanti delle diverse etnie del campo.

Tra gli impegni e i doveri che dovranno osservare, la partecipazione attiva alla tutela della sicurezza degli abitanti del campo, l'attuazione dei programmi di educazione, formazione, inserimento lavorativo e, in generale, delle politiche volte all'inclusione e del rispetto regole. Per quanto riguarda la sicurezza, i rappresentanti saranno chiamati a vigilare sull'osservanza delle leggi nazionali e delle regole del campo segnalando agli organismi competenti eventuali violazioni di legge e del regolamento del campo oppure problemi che minacciano la dignita' dei residenti.

Fonte: Libero-News

Leggi anche:
Storia di Aurel, artista di strada

Nessun commento:

Posta un commento