Online dal 2008, con informazioni utili, in italiano e romeno, per i romeni che vivono in Italia. Online din 2008, cu informaţii utile, în română şi italiană, pentru românii care trăiesc în Italia.

La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza dal paese natale.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Comunitatea Românească în Italia

Locul unde comunitatea românească se regăsește zilnic în știri, noutăți, mărturii, informații și sfaturi, pentru a nu uita rădăcinile și a trăi mai bine departe de țara natală. Informații utile pentru românii care trăiesc în Italia, despre oportunitățile pe care le oferă realitatea din jur și pentru a deveni cetățeni activi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate! Commenta gli articoli pubblicati!

domenica 27 luglio 2014

Gheorghe Radu, il 29 luglio sesto anniversario: per non dimenticare chi cade sul lavoro

redazione@termolionline.it 26 luglio, 2014

CAMPOBASSO. Lunedì 28 luglio 2014 alle ore 20.00 presso la sede dell’Associazione Primomarzo di Campobasso in via Vico Carnaio, 15 si terrà un momento di riflessione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro in memoria di Gheorghe Radu, bracciante rumeno di 35 anni morto il 29 luglio 2008 nelle campagne di Campomarino.

Insieme ai rappresentanti delle associazioni promotrici, Associazione Primomarzo Molise, Movimento dei Cristiano Sociali del Molise e Associazione Sociale e Culturale “Padre Giuseppe Tedeschi”, interverranno Daniel Iordachioaia, cittadino rumeno, Pasquale Sisto, Segretario Generale Fillea CGIL Molise, Gianni Notaro, Segretario Regionale CISL Molise e il Vicepresidente della Giunta Regionale e Assessore al Lavoro Michele Petraroia.

Durante l’incontro Massimo de Vita e Daniela Airoldi Bianchi del Teatro Officina di Milano leggeranno brani a tema tratti dallo spettacolo teatrale “Scandalo quotidiano di un normale morire” e sarà letto un messaggio inviato da Maria e Valentina Radu, moglie e figlia del bracciante rumeno abbandonato dai suoi compagni di lavoro irregolari per paura di essere rimpatriati. [Nota stampa a cura di Hikmet Aslan, Michele Nardolillo e Maria Perrotta]

Fonte: TermoliOnline

Nessun commento:

Posta un commento