La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 20 febbraio 2018

Il console della Romania in visita istituzionale all’alberghiero di Giarre

Il console della Romania in visita istituzionale all’alberghiero di Giarre

pubblicato il 04 febbraio 2018

In coerenza con gli obiettivi di accoglienza e di integrazione degli alunni stranieri, lo scorso 24 gennaio, presso l’alberghiero di Giarre, si è svolto un evento che ha coinvolto gli studenti di nazionalità Rumena. L’istituto ha avuto l’onore di ospitare il Console Rumeno Joan Jacob, del consolato della Romania di Catania.

All’incontro hanno preso parte il sindaco del comune di Giarre Avv. Angelo D’Anna e il presidente dell’ANCIC prof. Francesco Raneri, i quali, insieme alla dirigente scolastica prof.ssa Monica Insanguine, hanno dato il benvenuto al console e agli studenti partecipanti.

Numerosi sono stati gli argomenti affrontati durante la conferenza, dall’integrazione della comunità rumena nella comunità locale, alla possibilità di creare una rete di rapporti tra la Sicilia e la Romania per promuovere attività di scambio culturale e formativo. Gli alunni di nazionalità rumena presenti nell’istituto hanno animato un dibattito ponendo numerose domande al console.

Subito dopo la conferenza, gli intervenuti hanno degustato un pranzo preparato da una brigata di cucina composta da alcune “eccellenze” dell’istituto e guidata dal prof. Emmi Moreno.

Il menù, nel quale erano presenti anche portate “gluten free” in coerenza con le tendenze alimentari più attuali, sono stati: raviolo al vapore con seppia scottata e il suo nero, pomodoro, piselli e burrati in salsa di “Brut classico Murgo”; risotto allo zafferano ennese con astice scottato, limone candito e clorofilla di prezzemolo; sgombro lievemente affumicato, con vongole e la loro emulsione; cime di rapa e patate di Giarre schiacciate; spuma di ricotta ricoperta di frutta secca con cuore di passito e salsa di cioccolato.

Gli studenti del settore sala e vendita hanno illustrato gli abbinamenti dei vini ai piatti. La presenza di un ospite di tale prestigio è stata per gli alunni un’importante vetrina per mostrare le abilità e le competenze conseguite negli anni scolastici nei rispettivi settori di appartenenza.

Fonte: GazzettinOnline

Nessun commento:

Posta un commento