La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 20 febbraio 2018

Un negozio dedicato a tutti i bimbi del mondo a Torino: Allegria il Mondo dei Bambini


ECONOMIA E LAVORO
MARTEDÌ 30 GENNAIO 2018

Un negozio dedicato a tutti i bimbi del mondo a Torino: Allegria il Mondo dei Bambini

Anca Manolea e la sua famiglia hanno aperto questa attività con l’intento di seguire i bambini romeni, e non solo, dalla nascita e fino all’età di 12 anni

In Piemonte e Liguria sono Leonardo e Sofia i nomi più diffusi per i bambini italiani, sorprendente il fatto che Sofia e Matteo sono i nomi preferiti anche per i bambini romeni

Per loro anche un negozio di abbigliamento dedicato, si chiama “Allegria – il mondo dei bambini” a Torino

Secondo l’Istat nel 2016 in tutta Italia sono stati iscritti in anagrafe per nascita 473.438 bambini, oltre 12 mila in meno rispetto al 2015. Nell’arco di 8 anni (dal 2008 al 2016) le nascite sono diminuite di oltre 100 mila unità.

Il calo è attribuibile principalmente alle nascite da coppie di genitori entrambi italiani. I nati da questa tipologia di coppia scendono a 373.075 nel 2016 (oltre 107 mila in meno in questo arco temporale). Una delle cause principali sembra sia la crisi economica iniziata nel 2008, e poi anche le donne italiane mostrano una propensione decrescente ad avere figli.

Dal 2012 diminuiscono, seppur lievemente (- 7 mila), anche i nati con almeno un genitore straniero pari a poco più di 100 mila nel 2016 (21,2% del totale). Tra questi, a calare in maniera più accentuata sono i nati da genitori entrambi stranieri, che nel 2016 scendono in Italia per la prima volta sotto i 70 mila.

Sempre secondo l’Istat tra i nati stranieri, al primo posto si confermano i bambini romeni (15.417 nel 2016), cca il 25 % del totale di bambini stranieri nati in Italia.

Questa tendenza si rispecchia molto bene anche in Piemonte e in Liguria, dove nel 2016 è di cittadinanza straniera circa un nato su cinque. Le donne italiane che vivono in Piemonte hanno avuto in media 1,23 figli a testa mentre per le straniere 1,96. In Liguria le percentuali calano ancora di più a sfavore delle italiane che si fermano a 1,17 bambini e le straniere salgono a 1,99.

Per quanto riguarda i nomi, sono Leonardo e Sofia i più diffusi tra i bambini italiani nati in Piemonte e in Liguria nel 2016. Sorprendente il fatto che Sofia si trovi anche tra i nomi preferiti dai romeni per le loro femmine, oltre a Sofia Maria, Maria, Alessia Maria e Giulia. Per i maschi, invece, i romeni hanno optato per David, seguito da Luca, Matteo e Gabriel. Da sottolineare che spesso i romeni scelgono nomi italiani per i propri figli, come ad esempio Matteo – la variante in italiano del romeno Matei - o nomi che siano conosciuti e diffusi in entrambi i paesi, come Luca, Maria e Sofia.

Visti i numeri molto importanti di bambini romeni che nascono e crescono in Italia, sono comparse negli anni anche diverse attività commerciali romene a loro dedicate. In Piemonte, è nato circa due anni fa il negozio “Allegria – il mondo dei bambini”, in Via Castelgomberto 158, a Torino.

Anca Manolea e la sua famiglia hanno aperto questa attività con l’intento di seguire i bambini romeni, e non solo, dalla nascita e fino all’età di 12 anni. Dalle partecipazioni e le bomboniere fino all’abbigliamento e gli accessori per ogni occorrenza, il negozio segue, consiglia e cura con dedizione e attenzione ogni momento della vita dei bambini, che siano romeni, italiani o di altra nazionalità, proponendo l’alta qualità del Made in Italy e del Made in Romania a prezzi più che accessibili.

Vestire un bambino romeno, come anche vestire uno italiano, non vuol dire soltanto fargli indossare il giusto abbigliamento in funzione della stagione, della moda o della festa a cui deve partecipare.
La crescita, l'educazione, la maturazione di un bambino prima, di un ragazzo poi, passano e si sviluppano attraverso i suoi giochi, i suoi interessi, lo studio, il rapporto con gli amici, la sua religione cristiana ortodossa o cattolica, e anche attraverso le varie usanze della Romania che in Italia vengono conservate. Infatti, nel negozio si possono trovare anche costumi e accessori popolari, giochi e libri in lingua madre.

Vestire un bambino deve quindi essere un "accompagnarlo" nei suoi impegni, nei suoi svaghi, nel rapporto con gli amici, con le ricorrenze della chiesa e con la famiglia. Il negozio “Allegria – il mondo dei bambini” vuole, perciò, aiutare bambini e ragazzi, di pochi mesi, di qualche anno, ed anche adolescenti fino a 12 anni, a sintonizzarsi bene con il mondo dinamico che li circonda. A tal scopo, organizza anche diverse attività e concorsi per i piccoli, oltre ad offrire informazioni utili sul proprio sito internet sia in lingua madre, che in italiano. I proprietari di questa attività commerciale desiderano essere un input di creatività e dinamismo tra un bambino ed i suoi interessi. E proprio perché amano i bambini, hanno pensato all’interno del negozio ad uno spazio comodo per l’allattamento e un angolo giochi per “i piccoli ospiti”.

Il negozio, situato in Via Castelgomberto 158 - Torino ( Tel. 329 223 8938), offre una vasta gamma di partecipazioni e bomboniere, tante idee regalo per i più piccoli, giochi e soprattutto abbigliamento elegante, casual e sportivo per bambini 0-12 anni, giusto per ogni occasione: nascita, battesimo, asilo e scuola, cresima ed altre feste e cerimonie.

Facilmente raggiungibile e con ampio parcheggio, il negozio “Allegria” è una ottima scelta per i bambini e i ragazzi, per qualsiasi occorrenza.

Per chi è interessato esiste anche una pagina Facebook dedicata:
https://www.facebook.com/pg/Boteztorino/about/?ref=page_internal

Marian Mocanu

Fonte: Torino Oggi

Nessun commento:

Posta un commento