La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 10 giugno 2018

La nave scuola della Marina Militare romena in visita a Bari: "Prenderà il posto della Norman Atlantic"

La Mircea arriverà al porto il 12 giugno alle 9 e rimarrà attraccata fino al 15 giugno. A bordo ci sono 99 cadetti romeni e tedeschi che hanno attraversato gli stretti del Bosforo e dei Dardanelli

Dal ricordo di una tragedia a una nave scuola per la formazione dei cadetti della Marina Militare romena. Sarà la Mircea a prendere il posto, sul molo 12 del porto di Bari, della Norman Atlantic. Il relitto del traghetto, che naufragò la notte del 28 dicembre del 2014 per un incendio a bordo, portando alla morte 12 persone, è stato infatti spostato negli scorsi giorni.

E dal 12 giugno farà il suo ingresso - a partire dalle 9, la nave scuola della Marina Militare romena, che concluderà a Bari la prima parte della marcia di formazione, dopo 8 giorni di navigazione, durante i quali i 99 cadetti romeni e tedeschi, presenti a bordo del veliero, hanno attraversato gli stretti del Bosforo e dei Dardanelli, navigando attraverso le isole del mar Egeo. La nave rimarrà nel porto fino al 15 giugno e sarà aperta alle visite di autorità civili e militari italiane.

"Dopo il tanto agognato spostamento della Norman, il molo 12 riprende appieno la sua funzione operativa e lo fa con un vascello di grande prestigio" ha spiegato il presidente dell'ADSP MAM Ugo Patroni Griffi. "D'intesa con il Consolato di Romania a Bari, - aggiunge - abbiamo voluto destinare il primo approdo alla nave scuola Mircea, quasi fosse un battesimo operativo: uno splendido, antico e prestigioso veliero al posto di un lugubre relitto per ridisegnare lo scenario offerto a crocieristi, turisti e cittadini, imprimendo un forte messaggio visivo".

Fonte:Bari Today

Nessun commento:

Posta un commento