La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 1 ottobre 2018

Rapina in villa, Ambasciatore Romeno condanna il gesto deplorevole

Pubblicato da Fabio Lussoso 28/09/2018

“Con grande rammarico sono venuto a sapere di un atto deplorevole che si è verificato nella località di Lanciano. Respingo con fermezza qualsiasi atto criminale e sostengo con determinazione che i responsabili vengano differiti alla giustizia e supportino al più presto i rigori della legge, a prescindere dalla loro cittadinanza”.
Lo scrive in un messaggio l’ambasciatore di Romania in Italia George Bologan a proposito del brutale assalto in villa ai coniugi Martelli domenica scorsa a Lanciano.

“Desidero esprimere la mia sentita e totale compassione per le vittime di questo atto criminale di una gravità inaudita e mi associo ai messaggi di solidarietà trasmessi sia dai cittadini romeni che italiani”, ha scritto ancora il diplomatico ribadendo “l’importanza di non lasciare che simili fatti riprovevoli portino all’alterazione dell’immagine della comunità romena in Italia e influiscano negativamente sulla convivenza e sull’interesse reciproco dei nostri due popoli”. “È molto importante capire che le persone messe sotto accusa non rappresentano il valore umano, la profondità e la dignità del popolo romeno, e di conseguenza neanche della comunità romena in Italia – ha sottolineato l’ambasciatore Bologan – Nessun criminale al mondo rappresenta mai le virtù della sua nazione; la sua anima e il suo pensiero sono corrotti. Sostengo senza ombra di dubbio che ogni atto criminale compiuto da qualsiasi cittadino che non rispetta la legge deve essere punito. Esprimo il mio apprezzamento per l’operato delle forze dell’ordine”. “Il bene è un valore universale, e noi coloro che crediamo in esso e nella sua difesa dobbiamo fare fronte comune. Insieme – ha concluso l’ambasciatore – attraverso atteggiamenti civici e democratici, mediante la cooperazione delle forze di polizia, rispettando i valori universali, le leggi e coltivando la fiducia nelle istituzioni dello stato, riusciremo a promuovere una cultura della solidarietà, della sicurezza, della civiltà e dell’uomo integro”.

Fonte: Rete8


Leggi anche:
L'ambasciatore romeno: i responsabili vanno condannati a prescindere dalla loro cittadinanza
Lanciano, rapina in villa: la solidarietà dell’associazione Decebal ai coniugi
I Rumeni di Vasto e San Salvo: - non siamo come loro
La mamma del ladro romeno 26enne augura al figlio di soffrire come la sua vittima, donna di Lanciano
Rapina Lanciano, fermato un quinto romeno
Lanciano, uno dei tre romeni arrestati ha rischiato il linciaggio
Rapina in villa a Lanciano, arrestati tre romeni

Nessun commento:

Posta un commento