La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

venerdì 9 novembre 2018

Lamezia, festeggiato il Centenario dell’unione dello Stato romeno

Lunedì, 05 Novembre 2018

Lamezia Terme - La Comunità Romena della piana lametina e dintorni si è riunita in un grande momento di festa e di significativa importanza. “Il 4 novembre infatti, nella sala della Parrocchia Pietà, ha avuto luogo la celebrazione della Grande Unione della Romania poiché proprio nel 2018 si compiono i 100 anni dalla ricorrenza di questo evento. L’evento è stato inaugurato da un caloroso benvenuto a tutti intonando l’Inno Nazionale romeno ‘Desteaptate Romane’. A seguire un breve excursus storico su come è stata costruita la Grande Unione dei Principati di Romania e si prosegue poi l’intervento di Don Antonio Strangis: responsabile dell’ecumenismo nella diocesi di Lamezia Terme. Il presule spende parole commoventi nei confronti della comunità rumena emigrata in un’altra terra così come nostro Signore Gesù fece nell’antico Egitto e proprio per questo, dice Don Antonio, che Gesù ci capisce e veglia sempre su di noi... Ci fa poi i suoi migliori auguri affinché si possa sempre migliorare e che i frutti della continua convivenza tra i nostri popoli col tempo sia no più fiorenti”.

“Infine ha invitato tutti a riproporre lo spettacolo nella propria parrocchia per un momento di conoscenza, scambio culturale e il tutto all’insegna del divertimento! E continua lo spettacolo con una serie di momenti artistici dedicati a balli tradizionali, canti e poesie patriottiche in cui i protagonisti sono tanto i grandi quanto i piccini. Quest’ultimi emozionati, sono stati preparati al momento solenne nella ore di scuola romena in cui hanno studiato la storia e la geografia del loro paese, la lingua, le tradizioni e si sono poi sbizzarriti nelle ore di laboratorio con la creazione di bandierine e spillette che hanno sfoggiato nel giorno della manifestazione. La serata improntata da un grande senso artistico e soprattutto di patriottismo si è conclusa con un ballo di gruppo tradizionale ‘Hora Unirii’, che per l’appunto parla dell’Unità e dai bambini della comunità che hanno fatto volare per la sala tanti palloncini di colore blu, giallo e rosso che richiamano il tanto amato Tricolore! L’Associazione PRO Romania e Padre Constantin ringraziano tutti coloro che hanno reso memorabile questa giornata e vi aspettano con gioia anche nelle prossime occasione, per festeggiare insieme e non solo… Soprattutto per una migliore integrazione e convivenza tra le nostre comunità e perché ogni momento è utile per uno scambio di esperienze e conoscenze”!

Fonte: Il Lamentino

Nessun commento:

Posta un commento