La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 13 febbraio 2019

Con la terza media faceva chirurgo in Romania

Verona Città
6 Febbraio 2019

Era stato già smascherato aveva patteggiato a Verona un anno e mezzo di reclusione nel 2011.

Con la terza media faceva chirurgo in Romania. Era stato già smascherato aveva patteggiato a Verona un anno e mezzo di reclusione nel 2011.

Con la sola terza media faceva il chirurgo plastico in Romania dopo che era stato già smascherato aveva patteggiato a Verona un anno e mezzo di reclusione nel 2011. Si tratta di Matteo Politi, veneziano di 39 anni, che in Romania aveva cambiato nome in Matthew Mode con tanto di documenti e titoli prestigiosi (tutto falso) acquisiti in più parti del mondo e appesi nel suo studio. A rivelarlo è l’agenzia Ansa che cita lo scoop del periodico romeno “Libertatea“.

A pubblicizzarlo anche un profilo social nel quale decantava la propria abilità. L’attività del falso medico è stata scoperta non dalle forze dell’ordine, ma da una inchiesta giornalistica del quotidiano romeno Libertatea. L’inchiesta è partita da alcune confidenze fatte da infermiere che mettevano in dubbio l’abilità del sedicente chirurgo che lo descrivevano impacciato anche solo nel seguire i protocolli minimi come lavarsi le mani e indossare i guanti in lattice obbligatori per gli interventi. A suo carico anche un’operazione di routine portato a termine in quattro ore anziché in una sola ora.

Fonte: VeronaSettegiorni


Leggi anche:
Finto chirurgo plastico con la terza media sfigura le pazienti. Anche l'avvocato è falso
Veneziano si fingeva chirurgo plastico in Romania ma aveva solo la terza media

Nessun commento:

Posta un commento