La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 18 marzo 2019

Romania, fisico Curceanu diventa Cavaliere per ricerca scientifica.Onorificenza del presidente romeno Iohannis

Il 13 marzo 2019 si è svolta, presso la sede dell’Ambasciata della Romania in Italia, la cerimonia di consegna alla dottoressa Catalina Oana Curceanu, fisico, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Meritul Cultural”, Categoria H – “Ricerca scientifica”.

L’onorificenza è stata conferita dal presidente della Romania, S.E. Klaus Werner Iohannis, in segno di apprezzamento per l’importante contributo nel settore delle scienze esatte, affermandosi, con dedizione e professionalità, nell’elite della ricerca internazionale specializzata.

Catalina Oana Curceanu è fisico e ricercatore nel campo della fisica nucleare. Lavora da più di 20 anni presso i “Laboratori Nazionali di Frascati” dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il più importante istituto di fisica fondamentale italiano, dove coordina un gruppo di ricercatori. Autrice di più pubblicazioni e articoli scientifici, nel 2017 la dottoressa Curceanu ha ricevuto il premio Emmy Noether da parte della Società Europea di Fisica, il più importante riconoscimento a livello mondiale, conferito alle donne ricercatrici nel settore della fisica.

L’ambasciatore George Bologan si è congratulato con la dottoressa Curceanu per i suoi meriti e risultati, che rappresentano “un esempio per i membri della comunità romena e per le giovani generazioni, chiamate a forgiare il futuro e ad essere protagoniste della storia”.

L’attività della ricercatrice romena è apprezzata non solo in Italia e nel suo paese natale, dove la signora Curceanu rappresenta con orgoglio, bensì anche a livello internazionale, contribuendo al progresso materiale e spirituale della società europea e all’affermazione dell’Europa come leader mondiale nel settore della ricerca e dell’innovazione scientifica.

Inoltre, il capomissione ha ribadito come la ricerca e l’innovazione possono rendere l’Unione Europa uno spazio competitivo, nel quale gli scienziati possano dimostrare i vantaggi di poter lavorare in squadra per l’UE.

Con quest’occasione, l’ambasciatore ha elogiato tutti i romeni che, eccellendo nei propri settori di attività, hanno contribuito allo sviluppo della società ospitante e hanno onorato la propria nazione, rappresentando con virtù e dignità il nostro paese.

Fonte:askanews

Nessun commento:

Posta un commento