La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

venerdì 12 aprile 2019

Lingua, cultura e civiltà italiana e romena: Melone in prima fila

Nei prossimi giorni una delegazione della scuola romena daranno il via al progetto pilota per la promozione della lingua, cultura e civiltà romena e italiana e l’integrazione nel sistema dell’insegnamento di massa degli allievi rientrati nel proprio paese di origine.

Con il patrocinio dell’Ambasciata della Romania in Italia, il Comune del Municipio di Fagaras, il Comune di Ladispoli, l’Istituto della Lingua Romena di Bucarest e il giornale “Monitorul” di Fagaras si svolgerà, nel periodo 10-14 aprile 2019, la seconda parte del partenariato tra il Collegio Nazionale “Radu Negru” di Fagaras e l’Istituto Comprensivo “Corrado Melone “ di Ladispoli che ha come obiettivo la collaborazione tra le due comunità e istituzioni scolastiche al fine di incrementare il prestigio delle unità coinvolte nella promozione della cultura e della civiltà romena e italiana.

Nei prossimi giorni una delegazione della scuola romena formata da 6 docenti, la dirigente scolastica, la vicaria e 3 studenti daranno l’inizio al progetto pilota per la Promozione della lingua, cultura e civiltà romena e italiana e l’integrazione nel sistema dell’insegnamento di massa degli allievi rientrati nel proprio paese di origine.

Il Comune e la Scuola “Radu Negru” di Fagaras hanno sostenuto gli invitati italiani, docenti, genitori e gli studenti dell’Istituto Comprensivo “C. Melone” nel soggiorno nella città Fagaras e nello svolgimento delle attività didattiche e scambi culturali nell’anno scolastico 2017-2018, ora è la volta di Ladispoli di accogliere gli ospiti romeni.

La prima accoglienza avverrà nell’aula “Storti” con il saluto ufficiale del Sindaco Grando, seguirà poi accoglienza presso la sala teatro della “Corrado Melone” per ascoltare gli inni italiano, romeno ed europeo. Quindi la delegazione visiterà la Scuola entrando nelle classi e partecipando alle lezioni curricolari, come nei giorni seguenti.

Venerdì pomeriggio l’assessora Cordeschi accompagnerà la delegazione romena a visitare la sagra del carciofo. La visita si concluderà domenica, dopo l’immancabile visita a Roma.

Il nostro saluto va quindi alla prof.ssa Racu Maria (dirigente scolastico); prof.ssa Micu Elena (sua vicaria); inss. Mija Teofil, Novac Teodora, Boeriu Maria, Constandin Monica (insegnanti di Scuola Primaria); proff. Mogos Anca e Dudan Cristina (docenti di secondaria); Mogos Ana Maria, Mija Vanesa e Gheorghe Tudor (allievi della Scuola «Radu Negru»).(Angela Nicoara)

Fonte:Baraonda News

Nessun commento:

Posta un commento