La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 28 maggio 2019

Tremila romeni in coda 7 ore. Poi, porta chiusa in faccia a molti

COMUNITÀ ROMENA
Tremila romeni in coda 7 ore. Poi, porta chiusa in faccia a molti
BRESCIA E HINTERLAND
27 mag 2019
Cittadini romeni in attesa del voto - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Erano in coda da ore. Sette ore, per l’esattezza. E alla fine si sono visti e viste chiudere la porta in faccia, con i loro documenti in mano e una voglia di fare valere il proprio voto. Di fronte a quel «basta, non si può più entrare» l’orgoglio è scoppiato in urla arrabbiate, viscerali, come una litania disperata e disordinata, perché «vogliono cucirci la bocca, impedirci di esercitare un diritto, impedirci di dire no allo schifo che stanno mettendo in atto e che ci impedisce di tornare nel nostro Paese».

La voce, anzi le 3mila voci sono quelle della comunità romena di casa a Brescia che, in via Villa Glori, in quella che fu la Circoscrizione Ovest, ieri ha tentato un’impresa: scegliere. Per i romeni l’appuntamento era doppiamente importante. Non solo dovevano esprimersi per le Europee, ma anche per due delicati quesiti referendari.

Fonte: Giornale di Brescia


Leggi anche:
Rabbia, km di coda e voto negato: i rumeni puniscono il governo nel referendum anti-corruzione

Nessun commento:

Posta un commento